Archivi tag: riflessioni

Quando si era vicini a perdersi… 


Poi ci sono quelle persone che ti entrano dentro come una marea inarrestabile, impetuosa. Un’onda che ti assale e ti lascia senza fiato perché senti l’acqua invaderti e lasciarti senza respiro. 

Sono persone che hanno un perché nella vita. Nella tua vita. Il perché è semplicemente quello di inebriarti per poi lasciarti lì, dove ti hanno trovata. Sì perché siamo un porto sicuro, noi… quelle persone che attendono come un faro chi si avvicina e chi si allontana.

Percepire il minimo spiraglio, ogni silenzio che ha un suo significato ed un suo messaggio. Tutto si fa portatore di un pensiero non detto ma che, pure, c’è. Senza mai avere il coraggio di dirlo, renderlo esplicito. 

Ci sono quelle persone che hanno il potere di devastarti l’anima. Il problema è lasciarglielo fare. Perché ogni volta è sempre l’ultima, ma poi c’è sempre una nuova speranza di tornare ad essere quello che si era stati fino a quei 5 minuti prima indimenticabili. Quando si era così vicini a perdersi. 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Io e Me stessa...

Un momento fra due perché… 

Che poi è tutta una questione di porsi nei confronti dell’altro. Ci si cerca, ci si parla, ci si scrive. Ci si abbandona. Una moderna fruizione dell’altro attraverso canali prettamente moderni, come può essere uno smartphone, un computer. Una chat o dei social. 

In sostanza, il discorso non cambia. I moderni legami si dipanano così. In un attimo infinito che segna la nostra vita. Un diario nel quale ci si sofferma un istante per capire chi, fino a quel momento, è stato parte integrante di noi. O solo una scintilla che ha illuminato come un cerino un angolo buio del nostro Io. O un mero passatempo, incastonato nella solitudine che ci accompagna. 

Certo. Non siamo zerbini messi davanti ad una porta e sulla quale chi entra si pulisce i piedi. Ma è comunque bene che un tappetino venga usato affinché la nostra essenza non ne venga macchiata. 

Che poi ci si perde e questo pare essere concreto ed inevitabile. A meno che non ci si affascini più di un momento, di un caffè guardandosi occhi negli occhi, un aperitivo o una cena di “studio” fra due perché. 

Lascia un commento

Archiviato in Attimi, Io e Me stessa...